Mafia, pm chiede condanna per presunti prestanome Rotolo

PALERMO. Il pm della Dda Roberta Buzzolani ha chiesto la condanna a tre anni ciascuno per i fratelli Pietro e Angelo Rosario Parisi, accusati di fittizia intestazione di beni. I due titolari di Edilizia 93, una ditta di costruzioni di Palermo, secondo l'accusa, sarebbero prestanome del boss Nino Rotolo che è stato già condannato in abbreviato a cinque anni per gli stessi fatti. Secondo il pm, gli imputati si sarebbero intestati numerosi beni per diverse decine di milioni, tra cui alcune ville palermitane. Il processo, che deriva dall'operazione Gotha, è stato rinviato a mercoledì prossimo per la sentenza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati