Al bando il relax in vacanza: le avventure in Africa e in India

Le agenzie: «Molto richiesti anche il Madagascar per esplorare la foresta di pietra dello Tsingy e gli Stati Uniti per le escursioni coast to coast»

PALERMO. Dall'Africa, all'America all'India. Sono questi i paesi più gettonati per i viaggi d'avventura scelti da turisti doc. Il continente nero è quello più richiesto per la possibilità di conciliare in alcune zone, come il Kenya e lo Zanzibar, una vacanza tra buon mare e safari. «Quest'anno è molto ambito il Madagascar - spiega Salvo Cambria di Conca d'oro viaggi - per la sua natura incontaminata e le spiagge incantevoli». In Madagascar si può esplorare la foresta di pietra dello Tsingy con le gallerie di Bemaraha, che sono state luogo di sepoltura per le popolazioni che un tempo vivevano sull'altopiano, e rocce affilate. Anche il sud dell’Africa è ricco di luoghi dove trascorrere una vacanza avventura. I turisti che amano soprattutto la natura scelgono di andare nello Zimbawe o a Mozambico dove poter noleggiare le jeep e divertirsi a contatto con il mondo animale. Questa categoria di turisti non richiede strutture alberghiere di lusso, ma desidera vivere un'avventura in un luogo diverso e lontano dal proprio paese. «Alcuni clienti richiedono anche il Botswana con il suo parco ricco di fascino selvaggio e i safari nel Delta dell'Okavango - continua Cambria - e la Namibia, altra destinazione gettonata soprattutto per le attrezzature di cui è dotata dal punto di vista alberghiero». Per i viaggi d'avventura anche l'Egitto è molto richiesto con un tour oasi nel deserto bianco.
Il safari quindi l'escursione naturalistica in parchi o riserve per vedere la fauna selvatica rappresenta il tipico viaggio d'avventura. Può essere notturno in fuoristrada dotati di luce "spot" che consente di avvistare la fauna e avere maggiore possibilità di assistere a scene di caccia. Il safari a piedi è un'escursione di trekking svolta spesso con guide o ranger armati. Anche questo come quello notturno non è consentito ovunque ma solo in riserve private o in parchi nazionali tra cui quelli della Tanzania e del Kenya che lo autorizzano. Il safari in barca rende possibile l'avvistamento ravvicinato della fauna di fiumi e laghi. «Il sud dell’Africa e il deserto rosso - dicono da Sullivan viaggi - sono le mete più gettonata, in particolar modo la Namibia dove è possibile visitare il parco Kruger e quello di Etosha, in un ambiente quasi privo di acqua ma ricco di animali, lo Zimbawe e il Kenya. Nella nostra agenzia è richiesto anche il Canada con un tour tra le montagne rocciose e Vancouver dove poter ammirare il passaggio delle balene».
Nel continente asiatico, invece, i turisti avventurieri vanno alla scoperta del sud dell'India per conoscere la terra dei Maraja, viaggiando per Nuova Delhi. Non soltanto Africa o India. C'è chi sceglie l'America per "andare all'avventura". «Alcuni clienti hanno noleggiato la macchina - racconta Valeria Bianco di Ausonia viaggi - per andare da Las Vegas a Yellowstone. Una coppia un po' bizzara, invece, ha scelto una vacanza avventura in Australia con un safari in macchina da Adelaide a Darwin. Per quanto riguarda il viaggio in Africa gli avventurieri optano spesso per la Namibia e la Botswana ma anche per l'Etiopia e la Mongolia o per una vacanza alle cascate di Vittoria in Sudafrica. Ricordo che un cliente voleva fare un viaggio "strano" - conclude Bianco - e mi chiese di potergli organizzare una vacanza in bicicletta in Cina».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati