Abusivismo edilizio, una denuncia a Gela

Un giovane di 25 anni, figlio di facoltosi imprenditori, stava tentando di ampliare abusivamente la sua villa di 100 metri quadrati sulla spiaggia della località balneare di contrada Manfria

GELA. Un giovane di 25 anni, figlio di facoltosi imprenditori, di Gela, stava tentando di ampliare abusivamente la sua villa di 100 metri quadrati sulla spiaggia della località balneare di contrada Manfria, a sei km a ovest della città. Una pattuglia del comando di polizia municipale, nel corso di un controllo nella zona, ha scoperto il cantiere abusivo ed ha sequestrato sia l'area spianata su cui si lavorava sia l'edificio esistente, al quale si stavano apportando le modifiche di ampliamento. Il giovane costruttore è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Gela per violazione delle norme edilizie e paesaggistico-ambientali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati