Chioschi e bancarelle, scattano le multe per gli abusivi

Giro di vite per chi occupa più spazi di quelli assegnati dal Comune

CALTANISSETTA. Giro di vite per gli ambulanti che occupano più spazi di quelli assegnati dal Comune. Piccole forme di abusivismo che la la squadra annonaria della polizia municipale sta cercando di reprimere con controlli scattati ieri a tappeto in tutta la città. E sono fioccate anche le prime multe.
Tre gli ambulanti già multati per avere indebitamente occupato "fette" di strada o di marciapiedi non previste nelle licenza assegnate dal Comune. Dovranno pagare a testa 159 euro. A setaccio chioschi e bancarelle adibiti alla vendita di frutta e verdura sparsi per la città, dal centro alla periferia, dove sono state riscontrate le prime irregolarità. I servizi della pattuglia annonaria sono scattati a seguito anche delle numerose segnalazioni di cittadini ai quali viene in certi casi negato il passaggio nei marciapiedi sistematicamente ostruiti da cassette di merce. Qualcuno, insomma, sarebbe andato ben oltre le misure originariamente assegnate «invadendo» così spazi di esclusiva pertinenza di pedoni e automobilisti.
Sulla scorta delle lamentele arrivate negli uffici di via De Gasperi il comando ha preso la decisione di avviare l'ennesima campagna in un settore - quello della vendita in forma ambulante su suolo pubblico - dove in passato si sono registrate punte elevate di abusivismo. E i risultati già alla prima giornata di controlli indicano come molti ambulanti avrebbero "allargato" il raggio d'attività, guadagnando metri di suolo pubblico. Le prime tre multe sono scattate ieri e con esse la polizia municipale ha voluto dare un segnale ben preciso a tutti gli altri operatori cittadini (una cinquantina in tutto) che riceveranno nei prossimi giorni la visita della pattuglia annonaria. Non vengono esclusi controlli anche alla «Strata 'a Foglia».


S.G.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati