Editoria, in sciopero i giornalisti di "Video Mediterraneo"

RAGUSA. Giornalisti, tecnici, personale amministrativo del gruppo editoriale Video Mediterraneo di Ragusa si sono astenuti oggi dalla prestazione lavorativa per protestare contro il mancato pagamento di più di 8 mesi di stipendio e per l'annunciato licenziamento di oltre 20 unità. Lo sciopero indetto da Assostampa, Cgil, Ugl e Cisal ha registrato una massiccia partecipazione. Più di 40 i lavoratori in sciopero su una platea di 51 unità.

"La totale partecipazione dei giornalisti della redazione di Video Mediterraneo allo sciopero di oggi - dice il segretario dell'Assostampa di Ragusa, Gianni Molé - conferma lo stato di grave malessere che i lavoratori vivono da diverso tempo e l'insensibilità di un editore che non ha dato alcun riscontro alle sacrosante rivendicazioni dei lavoratori. Si fa appello alla sensibilità del prefetto di Ragusa per una convocazione urgente dell'azienda e delle organizzazioni sindacali in modo da avviare un immediato tavolo di concertazione per affrontare una vertenza difficile e complessa".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati