Aricò: "Fondi per i forestali bloccati dal patto di stabilità"

L'assessore regionale al Territorio: "Chiederemo al governo nazionale di escludere dal conteggio del tetto di spesa del patto di stabilita gli stanziamenti emergenziali, incluso quelli relativi all'antincendio, cosi come succede in molte regioni italiane"

PALERMO. «In collaborazione con il comando del Corpo Forestale della Regione abbiamo reperito i fondi per consentire ai lavoratori antincendio di effettuare le 151 giornate previste dall'accordo quadro del 2009 tra Governo e sindacati forestali». Lo afferma Alessandro Arico, assessore regionale al Territorio. «Resta il nodo dello sforamento del patto di stabilita - aggiunge - che ci impedisce di utilizzare queste risorse in favore dei lavoratori. Chiederemo al governo nazionale di escludere dal conteggio del tetto di spesa del patto di stabilita gli stanziamenti emergenziali, incluso quelli relativi all'antincendio, cosi come succede in molte regioni italiane. Inoltre ho richiesto alla giunta di governo e al dipartimento della Protezione civile di dichiarare lo stato di calamita naturale per i territori gravemente colpiti dagli incendi di questi ultimi giorni». «Faccio appello al ministro Grilli - conclude - affinchè possa considerare la nostra richiesta con celerita per dare certezza ai lavoratori e soprattutto garantire il servizio antincendio a protezione del territorio e del patrimonio naturale della Sicilia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati