Spending review, la Cisl: scioperi obsoleti, no ai tagli lineari

Mille persone hanno partecipato oggi a Palermo alla tavola rotonda presso i cantieri culturali della Zisa

PALERMO. "Una volta che la Spending review è legge, si possono e si devono eliminare i privilegi. La Cisl è cosciente e favorevole ad una politica che mira a migliorare la spesa. Non possiamo però concedere che vengano messi in discussione diritti acquisiti. Contestiamo i tagli lineari ma ci poniamo in una posizione di dialogo e collaborazione con gli amministratori". Lo ha affermato Gigi Caracausi, segretario Cisl Funzione Pubblica Palermo, nel corso della tavola rotonda sulla Spending review  ai Cantieri culturali della Zisa, cui hanno preso parte il segretario regionale, Maurizio Bernava, e il segretario provinciale Mimmo Milazzo. Oltre mille persone hanno partecipato all'assemblea aperta organizzata dalla Cisl Fp.
"Abbiamo evitato una manifestazione di piazza perché la riteniamo obsoleta - proseguono Caracausi e Bernava -. Gli scioperi oggi non servono a nulla. E' tempo di responsabilità e collaborazione. Dopo una giornata di sciopero con chi avremmo contrattato? Per questa ragione ci siamo confrontati con chi amministra. E' opportuno, infatti, comprendere come affrontare una politica di contenimento della spesa, oggi necessaria, senza penalizzare servizi e lavoratori".
All'incontro hanno preso parte l'assessore regionale alla Funzione pubblica, Nicola Vernuccio, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, l’esperto di Pubblica amministrazione Francesco Verbaro, il commissario dell’Arnas Carmelo Pullara e il sindaco di Monreale Filippo Di Matteo.
"Chiediamo agli amministratori - conclude Gigi Caracausi - che si faccia chiarezza sulle modalità della revisione della spesa e non sui tagli della spesa. La Cisl vuole e sa dove intervenire e le pubbliche amministrazioni sono, a nostro parere, in grado costruire sin da subito un sistema che spenda meno e meglio. Nella Cisl troveranno un valido supporto e la manifestazione di oggi ne è il chiaro segnale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati