Il rap su internet, nasce uno spazio per inediti siciliani

On line una raccolta di brani realizzati grazie ad autoproduzioni o etichette discografiche indipendenti. Video e recensioni per chi vuol saperne di più

PALERMO. Passione, condivisione e musica inedita. Sono i tre fattori alla base del primo progetto che racchiude in un unico spazio online i principali rapper siciliani. Arriva «Growtape»: una raccolta di brani inediti di artisti che realizzano il proprio materiale grazie ad autoproduzioni e a etichette discografiche indipendenti.
Spinto da una forte passione verso questo genere musicale, il palermitano Gianluca Sambataro ha deciso di mettersi alla prova e lanciare il progetto, in preparazione dallo scorso marzo. «Mancano gli ultimi accorgimenti tecnici ed entro settembre sarà scaricabile gratuitamente nell’area download del sito www.growrap.it - spiega l’ideatore –. Ho cercato di avere con me più artisti possibili della scena siciliana, ne avrei voluti tanti altri ma per diverse ragioni non è stato possibile». «Il lavoro sarà accompagnato da diversi video di artisti provenienti da Catania, Palermo e Agrigento – aggiunge Sambataro -. Saranno inseriti i brani inediti di artisti come: Aleran, Andy Losko, Antonio Mura, Barile, Beezy, Bras, Dalai, Darko, Etna Riot, Diskarex, EliaPhoks, Fre, Kamurria, Kanaglia, Killa Soul, Kilo, Leone, LoveDie, Lugin, MarcoFato, Mario C, Midaikita, Mifrà, Moro, Pa All Bastards, Progetto 23, Skatto, Slep, Soulcè eVeks».
Nato a Palermo da un’idea dello stesso Sambataro, «Growrap.it» è online dall’aprile 2011 ed è seguito su Facebook da circa tremila persone. Il sito – realizzato da Diego Pucci della Subdir.com - si occupa di far conoscere gli artisti del rap siciliano attraverso interviste e recensioni e offre informazioni e notizie riguardanti anche il rap in Italia. Inoltre, nell’area download ciascun artista, dopo esser stato visionato dallo staff, può inserire i propri lavori e ricevere un immediato riscontro dagli appassionati del genere. «All'inizio Growrap era seguito da pochissime persone – racconta Sambataro – ora tanti artisti emergenti mi chiedono di pubblicare un comunicato di uscita dei proprio album oppure di scrivere una recensione sul loro lavoro». Con un pubblico a maggioranza maschile, il rap è amato da più generazioni: «Si va dai 15 fino ai 40 anni, ovviamente con gusti parecchio diversi - spiega Sambataro - I più giovani preferiscono Emis killa e Fedez, mentre gli adulti sono affezionati all'old school di Mistaman, Kaos o Neffa».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati