Crocetta: “In Sicilia follia nelle alleanze”

Il candidato governatore è sostenuto da Pd, Udc e Api, ma non da Sel e Idv. “Nell’Isola questa divisione è illogica. Coinvolgerò elettori del centrodestra”

PALERMO. "La coalizione alle politiche vedrà Sel con Casini e l'Api. La follia è tutta qui in Sicilia dove non si accetta uno schema politico". Lo ha detto il candidato governatore Rosario Crocetta di Pd, Udc e Api in conferenza stampa a Palermo nella sede del suo comitato elettorale, riferendosi al tema delle alleanze in Sicilia e alla decisione di Sel e Idv di non sostenere la sua candidatura alla carica piu"alta della Regione.  "Non capisco questa divisione - ha aggiunto - è illogica, così tradiscono la linea nazionale e il loro elettorato, che senso ha se invece potremmo vincere?". "Dimissioni di Spampinato dalla giunta Lombardo? E' l'Api che gli chiede di lasciare la giunta. Non so cosa abbia deciso la Spampinato, ma la decisione dell'Api, che sostiene la mia candidatura, è quella di dimettersi dalla giunta regionale", ha aggiunto Crocetta.
"Il Pd di Ragusa non condivide la decisione dell' ex sindaco Nello Di Pasquale di sostenere la mia candidatura? Conosco molto bene il mio partito non mi voleva come candidato e poi la direzione con 49 voti l'ha approvata. Oggi avremo una discussione con dirigenti del Pd di Ragusa e chiariremo". Lo ha detto il candidato governatore Rosario Crocetta di Pd, Udc e Api in conferenza stampa a Palermo, rispondendo ai cronisti, che chiedevano un commento sulla posizione di un pezzo del Pd che ha criticato l' accordo con l'ex esponente del Pdl Nello Di Pasquale e il movimento per il territorio a sostegno della sua candidatura.    
"Nell'intesa fatta con il Pd e Udc, la lista Crocetta non dovrà contenere - ha aggiunto l'ex sindaco di Gela - candidati interni, ma esterni. Se non li posso prendere dai cattolici moderati, dal Pd, dai socialisti e dall'Api, è chiaro che l'operazione che devo fare è quella di disgregare il centrodestra, coivolgendo elettori di centrodestra che si oppongono a un sistema di potere che ha distrutto la Sicilia". Poi Crocetta ha detto "basta con questo schematismo per cui chi ha militato in una forza politica non può stare in questo progetto".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati