Gela, danneggiata stazione di una società di distribuzione dell'acqua

GELA. Un atto di sabotaggio è stato compiuto, la scorsa notte, nelle campagne di Butera, in contrada «Pantano», contro una piccola stazione di pompaggio di acqua potabile della società italo-spagnola di distribuzione idrica «Caltaqua». I malviventi hanno forzato la porta del box in muratura e ci hanno messo una bombola di gas da cucina con un copertone di camion al quale hanno appiccato il fuoco. L'esplosione ha gravemente danneggiato sia le macchine, che
la struttura in muratura. È stato lo stesso personale di Caltaqua a scoprire il danneggiamento e a denunciarlo ai carabinieri. Dell'episodio è stata informata anche la procura della Repubblica di Gela. Dai pozzi di contrada Pantano, realizzati con tecniche avanzate, si prelevano tre litri di acqua al secondo, destinati al centro abitato di Riesi. Caltaqua ha chiesto alla società «Siciliacque» un adeguato aumento della dotazione idrica da altre fonti, per sopperire al mancato prelievo dei pozzi danneggiati, fino a completo ripristino dell'impianto

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati