Palermo, raid contro extracomunitari: ferito Biagio Conte

Il missionario laico che da anni opera in favore di indigenti e senza tetto con il Centro Speranza e Carita, è stato colpito la notte scorsa durante una sassaiola scoppiata tra alcuni extracomunitari ospiti della struttura e un gruppo di una quindicina di giovani palermitani che si erano presentati davanti l'ingresso di via Decollati per un raid punitivo

PALERMO. Biagio Conte, il missionario laico che da anni opera a Palermo in favore di indigenti e senza tetto con il Centro 'Speranza e Carita«, è rimasto ferito la notte scorsa durante una sassaiola scoppiata tra alcuni extracomunitari ospiti della struttura e un gruppo di una quindicina di giovani palermitani che si erano presentati davanti l'ingresso di via Decollati per un raid punitivo.

I motivi che avrebbero originato la spedizione non sono ancora chiari: il 'commandò avrebbe cercato un cittadino straniero con l'obiettivo di dargli una lezione, provocando la reazione delle persone che si trovavano all'interno del Centro. Biagio Conte, intervenuto per sedare gli animi, è stato colpito alla testa da una pietra vagante. Il missionario è stato medicato dai medici del Pronto soccorso dell'ospedale Civico, che gli hanno praticato quattro punti di sutura. Sull'episodio sono in corso indagini della polizia, che sta cercando di identificare gli autori del raid e le cause che l'hanno originato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati