Caldo, arriva Lucifero: una settimana di fuoco

L’afa toccherà livelli record, anche in Sicilia si sfioreranno i 40 gradi. Stato di allerta in tutto il Paese. Domenica prossima una burrasca porrà fine al clima bollente

ROMA. Firenze ha raggiunto i 40 gradi, ma nei prossimi giorni, li supererà: le faranno compagnia altre città come Bologna e Ferrara, Rieti, Terni, e altre si avvicineranno ai 39 come Roma. I 38 in settimana saranno superati anche sul Veneto, sul resto dell'Emilia Romagna e su tutto il centrosud. Quella che comincia oggi sarà la settimana più calda dell' estate, con l'arrivo della settima ondata di calore consecutiva proveniente dal Nord Africa sull'Italia.    
Bolzano, sottolinea "Ilmeteo.it", toccherà il record di 37 gradi, il valore più alto degli ultimi 100 anni. Milano si fermerà a 36.5. Temperature molto alte anche in Sicilia, soprattutto nel prossimo fine settimana.
E' una vera e propria 'Tempesta di Caldo', in gergo tecnico Hot-Storm, quella che sta per abbattersi sul Mediterraneo e sull'Italia a partire da oggi e per una settimana. L'anticiclone subtropicale Caligola lascerà il posto a "Lucifero", il settimo e ultimo e più forte di quest'Estate Infinita.    
Lucifero apparirà come una lingua infuocata estesa 1500km in latitudine e 2000km in longitudine e provocherà un continuo inesorabile aumento delle temperature giorno per giorno. A partire da mercoledì si aggiungerà l'aggravante dell'umidità che, aumentando per via dei venti di scirocco, inasprirà la sensazione di afa. Caldo e siccità continueranno ad oltranza fino alla fine del mese di agosto al centrosud, mentre al nord, dopo qualche temporale atteso già per il 23, proprio tra domenica sera e lunedì giungerà una prima perturbazione più organizzata con forti temporali. "Sarà la cosiddetta burrasca di fine agosto - afferma Atono Sanò de 'Ilmeteo.it’'' - e speriamo di poterla chiamare ‘Beatrice’". "Una situazione - rileva Sergio Brivio di '3bmeteo.com' - che riporta prepotentemente in scena l'incubo dell'Estate 2003. Presa singolarmente questa ondata di calore non potrebbe essere definita eccezionale, tuttavia se presa in esame congiuntamente alle altre ondate africane, sì,  possiamo parlare di eccezionalità. Non è normale che dal 15 giugno a fine agosto si succedano ben 7 ondate di caldo consecutive. Praticamente al di la della denominazione  assegnata alle varie ondate, potremmo anche affermare che l'Italia e il Mediterraneo è stato dominato da un'alta pressione africana in modo continuo da circa 45 giorni. Questo è eccezionale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati