Coltivazione di marijuana a San Cipirello: due arresti

In manette due operai, Giovanni Cannella, 44 anni, e Sebastiano Spica, 30 anni. I militari si sono insospettiti perchè la vegetazione era stranamente rigogliosa rispetto al resto della zona sorvolata e hanno scoperto la coltivazione vicino a un casolare di un pensionato di Piana degli Albanesi

SAN CIPIRELLO. I carabinieri del Nucleo Operativo di Monreale hanno arrestato due operai di San Cipirello, Giovanni Cannella, 44 anni, e Sebastiano Spica, 30 anni, per coltivazione di marijuana.


L'operazione è stata condotta con il 9 Nucleo Elicotteri carabinieri di Palermo che perlustrando dall'alto il comune di Monreale ha scoperto la coltivazione con 190 piante, in contrada Tagliavia, nelle campagne di San Cipirello. I militari si sono insospettiti perchè la vegetazione era stranamente rigogliosa rispetto al resto della zona sorvolata e hanno scoperto la coltivazione vicino a un casolare di un pensionato di Piana degli Albanesi che da tempo non curava più
la sua campagna. I militari si sono allora appostati in attesa che arrivasse chi si dedicava alla cura della piantagione: all'alba sono giunti tre uomini su una moto, poi risultata rubata, che con fertilizzante e bidoni d'acqua hanno cominciato a irrigare il campo. I carabinieri sono riusciti ad arrestarne due, il terzo è fuggito. La piantagione, che avrebbe dato droga per 150mila euro, è stata bruciata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati