Regione, il "blocco-nomine" non c'è ancora

Nota della presidenza: "La legge, varata in parlamento lo scorso 20 luglio, non ci è ancora stata trasmessa. Non c'è alcun mistero, nè alcuna omissione, poichè l'arco temporale dell'iter è compatibile con la normale prassi"

PALERMO. «La cosiddetta legge blocca nomine, varata dal Parlamento siciliano nella seduta del 20 luglio, non è stata ancora trasmessa alla Presidenza della Regione siciliana per la firma necessaria alla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale. Non c'è alcun mistero, nè alcuna omissione, poichè l'arco temporale dell'iter è compatibile con la normale prassi di trasmissione: ogni altra ricostruzione è del tutto fuorviante». Così una nota della Presidenza della Regione Siciliana

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati