Moda, trionfano deco' e frange: "Il Grande Gatsby" fa tendenza

Sarà la
crisi che incombe e riporta alla Grande Depressione degli anni
Venti, ma frange, geometrie decò, lunghezze midi, piume,
bianco, nero e sfumature metalliche degli anni Ruggenti, tornano
nella moda come tendenza dominante. È lo stesso look guarda
caso, così ben descritto dal romanzo Il grande Gatsby, di
Francis Scott Fitzgerald, che il regista australiano Baz
Luhrmann ripropone nell' omonimo film con tre star di Hollywood,
Leonardo Di Caprio, Carey Mulligan e Tobey Maguire, nei ruoli,
rispettivamente, del miliardario Jay Gatsby, Daisy Buchanan, la
donna tragicamente amata da Gastby e Nick Carraway. Il film
uscirà nelle sale americane il prossimo Natale e poi in Italia.
Ma nella moda, le collezioni dei più grandi stilisti hanno
già anticipato la pellicola. Così sono già nelle vetrine per
scarpe maschili modelli Duilio, decorate con nappine e intarsi
(Fratelli Rossetti), cappelli a cloche da sfoggiare come per un
weekend a Capri, borse a tutto candore e completi da indossare
con pochette in pellami preziosi. Fascino e seduzione back to
the Twenties si ritrovano in quasi tutte le collezioni per
l'inverno. Ma quella più dichiaratamente ispirata al Grande
Gatsby, è firmata Ralph Lauren: candida o delicatamente nei
colori pastello, nei grigi e nei verdi chiarissimi, nelle stampe
floreali e nei tessuti impalpabili. Deliziosi i boa di piume e i
cappellini bianchi da portare con gli abiti morbidi e i
pantaloni ampi, per un look total white. Ma ecco pure le
reinvenzioni sul tema di Calvin Klein e di Marc Jacobs. Vuitton
ha fatto scendere le 47 modelle da una sorta di fascinoso Orient
Express. In questo video, il trailer del film.

© Riproduzione riservata