Un blog per sentirsi a casa Storia di un siciliano in Africa

Vincenzo Arculeo, ingegnere impiegato su una nave piattaforma in Angola, ha creato un sito dove commenta le notizie pubblicate su www.gds.it. Il suo racconto: «Ho lasciato la mia città solo per lavoro, ma a chi resta dico che bisogna cambiare Palermo per non dover più emigrare. Il web? Mi avvicina alla mia famiglia»

PALERMO. Un blog per ridurre le distanze da casa, una piazza on line per sentirsi in una piazza vera, una di Palermo, magari piazza Politeama o piazza Magione. Vincenzo Arculeo è uno di quelli che lasciano la propria città contando i giorni prima del ritorno. Anche perché lavorare su una nave piattaforma per l’estrazione di petrolio a 200 km dalle coste dell’Angola, nell’Oceano Atlantico, non è come stare seduti sul divano del proprio appartamento. Così, questo palermitano, unico italiano a bordo su 350 lavoratori, ha creato un blog, che ha chiamato Il Blog dell’Emigrato, nel quale ogni sera posta i suoi commenti sui fatti di casa sua che legge sul sito del Giornale di Sicilia (come lui stesso ha voluto precisare). Ed ecco che il blog diventa uno strumento per avvicinarsi alla famiglia, per ingannarsi e pensare almeno per un minuto di non essersi mai allontanati dalla propria città.
Vincenzo Arculeo è un ingegnere chimico di 40 anni. È sposato con Vanessa e ha due figli, Michela e Alessandro di 10 e 8 anni. “Lavoro per una multinazionale straniera – racconta - e sono stato trasferito all’estero in attesa di rientrare in Italia. Il blog? Uno dei motivi che mi porta a scrivere è la voglia di trasmettere ai siciliani che bisogna cambiare”. Il suo lavoro è organizzato in turni di 28 giorni continui, 12-14 ore al giorno, seguiti da 28 giorni di riposo dedicati alla famiglia. “Le giornate lavorative - dice - sono scandite da ritmi sempre uguali, intervallate dai pasti e da un paio di telefonate ai cari”. La sera, dopo cena, si dedica alla lettura via web delle notizie dall’Italia e poi a un libro nella sua cabina. ”Da un paio di settimane - continua - ho avuto la voglia di commentare a modo mio alcune notizie lette su Gds.it e di inserirle nel blog del mio sito www.ingegnerechimico.jimdo.com. Avendo visto dei commenti di siciliani emigrati ai vari articoli ho pensato di chiamare questi miei pensieri Il Blog dell’Emigrato. Lasciare Palermo, per me, a differenza di altri, non è stata una scelta voluta, bensì dovuta all’esigenza di trovare un lavoro”. Ma ancora poche settimane e sarà di nuovo a casa. Per davvero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati