Megapizzo per vendita di un terreno: condannati 4 estortori

Sono accusati di aver estorto130 mila euro al barone Gianguido Calefati Canalotti per l'acquisto di uno spazio di 35 ettari di contrada Ciachea

PALERMO. Il gup Marina Petruzzella ha condannato a otto anni di reclusione Vincenzo Pipitone, a sette anni Freddy Gallina, a quattro anni Giovanni Gallina, fratello di Freddy, e a due anni e otto mesi il collaboratore di giustizia Gaspare Pulizzi. I quattro sono accusati di aver estorto un pizzo da 130 mila euro al barone Gianguido Calefati Canalotti sulla vendita del terreno di 35 ettari di contrada Ciachea, in cui oggi ha sede l'ipermercato Poseidon. Il barone si è costituito parte civile nel processo. In un altro troncone, che si svolge con il rito ordinario, sono imputati Salvatore Lo Piccolo e Antonino Pipitone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati