Rossella Urru è libera dopo nove mesi

Era stata fatta prigioniera in Algeria. "Si tratta di una bellissima notizia", afferma il ministro degli Esteri Terzi

ROMA. Rossella Urru è libera. La conferma arriva dal ministro degli Esteri Giulio Terzi. Finisce così per la cooperante italiana un sequestro durato nove mesi: era stata fatta prigioniera lo scorso ottobre in Algeria.

"Si tratta di una bellissima notizia", afferma Terzi, nell'annunciare che Rossella "sta per entrare in contatto con l'unità di Crisi: speriamo di parlarle quanto prima". "I familiari di Rossella Urru sono qui con me e gli ho portato i saluti del Capo dello Stato" Giorgio Napolitano che "ha seguito personalmente, insieme al presidente del Consiglio, a me e a tutto il governo questo caso così difficile per l'opinione pubblica italiana", racconta il ministro degli Esteri.

"Il caso di Rossella Urru rappresenta un simbolo dei valori del coraggio e dell'eroismo delle nostre donne che lavorano su terreni di cooperazione estremamente difficili", sottolinea il ministro degli Esteri. Si tratta di persone, aggiunge, che "rappresentano la dignità, l'orgoglio e la grandezza dell'Italia".

Il presidente della Repubblica Napolitano ha appreso con sollievo e con gioia la notizia della liberazione dopo la lunga prigionia. Napolitano rivolge oggi il proprio apprezzamento alle Amministrazioni e ai Servizi di Sicurezza per la loro tenace iniziativa e per il felice esito raggiunto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati