Sicilia, Cronaca

Meteo, è l'estate più calda degli ultimi 50 anni

Oggi e giovedì saranno i giorni in cui l'ondata di Minosse darà il meglio di sè in tutto il centrosud, ma anche l'Emilia Romagna supereranno i 35 gradi, mentre Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia vedranno innalzare la colonnina ben oltre i 40 gradi, con alcuni record di 43 gradi nel ragusano e siracusano

ROMA. Scipione, Caronte, Minosse, i tre anticicloni africani che hanno infuocato l'Italia e che si sono susseguiti uno dopo l'altro nell'ultimo mese, hanno fatto battere alcuni record che avevano un solo precedente nel torrido 2003. E quasi tutte le città del centrosud rispecchiano questo trend, che vede ovunque temperature di ben 6 gradi oltre le medie trentennali.  Intanto oggi e giovedì saranno i giorni in cui l'ondata di caldo di Minosse darà il meglio di sè in tutto il centrosud, ma anche l'Emilia Romagna supereranno i 35 gradi, mentre Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia vedranno innalzare la colonnina ben oltre  i 40 gradi, con alcuni record di 43 gradi nel ragusano e siracusano in Sicilia.
 

Sono le previsioni di Antonio Sanò, direttore del portale 'ilmeteo.it'. A determinare l'aumento delle temperature è Minosse, il terzo anticiclone subtropicale sahariano a investire l'Italia in poco più di un mese, che hafatto innalzare nuovamente la colonnina di mercurio oltre i 40 gradi al sud e sulle isole, e ben oltre i 35 al centro e sull'Emilia Romagna.  Proprio in Emilia Romagna è allerta della Protezione Civile per il caldo fino alle 17 di giovedì.  Secondo gli esperti del sito 3bmeteo.com, i valori termici saranno mediamente di 4-7 gradi oltre le medie del periodo, ma con punte localmente anche superiori ai 10 gradi. Ma non tutti sono d'accordo nel dire che il caldo è eccezionale: "L'anticiclone africano - rileva il meteorologo Sergio Brivio - è relegato a latitudini piuttosto basse, non riesce a raggiungere il centro Europa, stenta a lambire anche il Nord Italia. Una situazione che nulla ha a che vedere con l'estate 2003, quella sì eccezionale, quando l'aria africana raggiungeva pure Francia, Gran Bretagna e Scandinavia".


UIL: "ALLARME NEGLI OSPEDALI" - «L'emergenza-caldo  provoca un impennata di ricoveri nelle strutture di pronto soccorso degli ospedali» e «i picchi di queste ore mettono ancor di più in evidenza le carenze di organico e il fallimento della riforma regionale». Lo affermano, in una nota congiunta, Uil, Uil Fpl e Uil Medici di Catania, ricordando che mediamente le tre aziende sanitarie cittadine (Garibaldi, Vittorio Emanuele e Cannizzaro) eseguono, ciascuna, 60 mila prestazioni annue.


COLDIRETTI: "DANNI DA 400 MILIONI" - Ammontano ad almeno 400 milioni di euro i danni provocati alle coltivazioni agricole dalla siccità che con il grande caldo provocato da tre anticicloni sta «soffocando» da oltre un mese l'Italia.   È quanto emerge dal primo monitoraggio effettuato dalla Coldiretti in occasione dell'arrivo di Minosse dopo che il mese di giugno si è classificato al terzo posto tra i più caldi di sempre con la caduta del 71 per cento di precipitazioni in meno rispetto alla media secondo secondo Isac-Cnr.
 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati