Estorsione sulla cessione di Pastore, chiesta l'archiviazione dell'agente

Era stato il presidente del Palermo calcio, Maurizio Zamparini a denunciare Marcelo Simonian che gli avrebbe chiesto del denaro in più rispetto a quello pattuito per la cessione dell'ex giocatore rosanero al Paris Saint-Germain

PALERMO. La Procura ha chiesto l'archiviazione del procedimento per estorsione nei confronti dell'agente del giocatore Javier Pastore, Marcelo Simonian. Era stato il presidente del Palermo calcio, Maurizio Zamparini a denunciare Simonian che gli avrebbe chiesto del denaro in più rispetto a quello pattuito per la cessione dell'ex giocatore del Palermo al Paris Saint-Germain.
Simonian avrebbe minacciato - secondo Zamparini - di far saltare le trattativa se il presidente non avesse accontentato le sue richieste. Il procuratore aggiunto Maurizio Scalia e il sostituto Siro De Flammineis hanno chiesto l'archiviazione, e gli avvocati di Zamparini hanno ritirato l'opposizione, dopo l'accordo siglato tra il presidente del Palermo e Simonian in sede civile.
L'intesa prevede che l'imprenditore friulano versi 15 milioni e cinquecentomila euro all'agente di Pastore: nella somma è compresa anche una quota da destinare in beneficenza all'ospedale dei Bambini di Palermo. La transazione è stata firmata davanti al giudice della terza sezione civile del tribunale. Adesso si attende la decisione del Gip Michele Alajmo sulla richiesta di archiviazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati