Violenze ai genitori, giovane arrestato a Marsala

MARSALA. Un pregiudicato di vent'anni, Gianluigi Graffeo, è stato arrestato a Marsala dai carabinieri per tentata estorsione ai genitori e danneggiamento. A chiamare telefonicamente i carabinieri è stato un vicino di casa allarmato dalle grida che provenivano dall'abitazione dei Graffeo. Al loro arrivo, i militari,  hanno visto il giovane, in stato di evidente agitazione, che inveiva contro il padre cercando di aggredirlo. A fermarlo sono stati i carabinieri. Riportata la calma, i militari hanno accertato che a scatenare la furia del giovane era stato il "no" opposto dal genitore alle continue e pressanti richieste di denaro del figlio. Alcuni giorni fa, il pregiudicato avrebbe chiesto 500 euro e non avendoli ricevuti aveva colpito la porta d'ingresso dell'abitazione di famiglia con una vecchia marmitta di un ciclomotore, rompendo un vetro e minacciando di morte il genitore. Lo scorso febbraio, il Graffeo era stato arrestato per tentata estorsione in danno della madre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati