Più attenzione al decoro architettonico

Un progetto per regolare il decoro archittettonico e ripristinare l'originalità dell'architettura moderna. La ristrutturazione del decoro archittettonico deve comprendere: il prospetto o la facciata, la pavimentazione dei balconi, le serrande e gli infissi. Occorre regolamentare il settore. Introdurre norme che rispettino il decoro archittettonico. E inserire norme che vietino il deturpamento dei prospetti. Un insieme di regole che servano per preservare i palazzi moderni dall'incuria, dal degrado e dal deturpamento. Fondamentale, è il ruolo del verde urbano, importante elemento di costruzione e qualità del territorio. L'arredo verde urbano ha rapppresentato per le civiltà più progredite la caratteristica di un senso estetico peculiario della nobiltà e delle caste più colte. Il verde come ornamento dei nostri quartieri per migliorare il volto urbano. Il recupero degli spazi verdi, parchi o giardini contribuisce a migliorare la qualità e l'estetica del territorio. E anche l'incremento e lo sviluppo di attività commerciali e servizi animano i quartieri. Le vetrine illuminano il volto dei quartieri. Per migliorare la viabilità pedonale, occorre rifare i marciapiedi (non troppo grandi, non sono aree di parcheggio o esposizione e non troppo piccoli) e creare nuovi marciapiedi nei quartieri sprovvisti o stretti.
Anna Marchese

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati