Tassa sui rifiuti, i Comuni a caccia degli evasori

Le linee guida delle attività di recupero dei tributi saranno designate da un gruppo di lavoro formato da esperti in materia, nominati dalla Regione e dall'AnciSicilia. I consulenti si occuperanno, in particolare, di analisi delle procedure di verifica e di accertamento dei tributi erariali e comunali

PALERMO. Un protocollo di intesa per incentivare la partecipazione dei Comuni siciliani al recupero dell’evasione dei tributi erariali. A sottoscrivere il documento, nella sede dell’assessorato all’Economia, l'Anci Sicilia, rappresentata dal presidente Giacomo Scala, e il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Castrenze Giamportone. Insieme definiranno programmi attuabili dalle amministrazioni comunali dell'Isola che, di conseguenza, saranno in grado di fornire all'Agenzia delle Entrate informazioni utilizzabili per gli accertamenti fiscali.



Le linee guida delle attività di recupero dei tributi saranno designate da un gruppo di lavoro formato da esperti in materia, nominati dalla Regione e dall'AnciSicilia. I consulenti si occuperanno, in particolare, di analisi delle procedure di verifica e di accertamento dei tributi erariali e comunali. Sarà definita anche una check list con elementi, informazioni ed esercizi commerciali in grado di segnalare comportamenti evasivi. Poi, la palla passerà ai dipendenti comunali per i quali verranno organizzati corsi di formazione. Un'attività che sarà curata dall'Agenzia delle Entrate con l'intervento di esperti nominati dall'Associazione dei comuni siciliani.



La stima delle imposte evase ammonta a circa 1 miliardo di euro. La Regione si impegna a versare il 33 per cento dei proventi del contrasto all'evasione direttamente nelle casse dei Comuni. Una circolare, che illustra i contenuti dell’intesa, è stata già indirizzata anche a tutti i comuni dell'Isola e al comando regionale della Guardia di Finanza. «Un accordo innovativo col quale per la prima volta la Regione trova una strategia di contrasto all'evasione fiscale», spiega l'assessore all'Economia Gaetano Armao.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati