Catania, caos al concorso per l'agenzia delle entrate: salta la prova

In fila dalle 9,30 di stamane davanti al complesso delle Ciminiere per potere svolgere la prova per 250 posti, circa 3.000 candidati, fino alle 14.30, non hanno ricevuto i questionari che invece erano stati dati regolarmente nelle altre città italiane. Intervenuti polizia e carabinieri

Sicilia, Cronaca

CATANIA. In fila dalle 9,30 di stamane davanti al complesso delle Ciminiere, a Catania, per potere svolgere la prova del concorso per 250 posti all'Agenzia delle Entrate, circa 3.000 candidati, fino alle 14.30, non hanno ricevuto i questionari che invece erano stati dati regolarmente
nelle altre città italiane sede di esame, e a poco a poco è scoppiato il caos. I candidati che ambiscono a diventare funzionari amministrativi tributari della Agenzia delle Entrate  protestano perchè gli organizzatori hanno chiesto di fare ordine per poter distribuire i questionari nel primo pomeriggio e loro si sono rifiutati di sottoporsi alla prova perchè a quell'ora le risposte erano già su internet. Sono intervenuti polizia e carabinieri e la prova è saltata. «Siamo qui dentro dalle 9.30 del mattino e non ci fanno uscire - ha detto una delle candidate, F.G., di 35 anni,
comunicando con un cellulare - perchè dicono che la prova si deve svolgere. Ci dicono che se vogliamo uscire dobbiamo firmare un documento nel quale rinunciamo alla prova. È una vergogna, la prova la devono annullare loro in autotutela»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati