Tennis, il TC Palermo 2 si qualifica ai playoff

La formazione di via San Lorenzo ai Colli batte a domicilio il fanalino di coda Tc Milano Bonacossa per 5-1, nella settima e ultima giornata della stagione regolare, ottenendo tre punti fondamentali per il terzo posto

PALERMO. Missione compiuta per il Tennis Club Palermo 2 nel girone 4 del campionato maschile di serie A2 a squadre di tennis. La formazione di via San Lorenzo ai Colli batte a domicilio il fanalino di coda Tc Milano Bonacossa per 5-1, nella settima e ultima giornata della stagione regolare, ottenendo tre punti fondamentali per il terzo posto, strappato alla Canottieri Tevere Remo sconfitta a Massalombarda, e la conseguente qualificazione ai play off. Il gruppo guidato dal capitano-giocatore Francesco Palpacelli, grazie a 3 vittorie consecutive, chiude con 10 punti e affronterà una tra Tc Genova 1893 e Ginnastica Angiulli, andate al sorteggio per stabilire chi arriverà prima nel gruppo 3, nello spareggio promozione.

I palermitani vincono a Milano tre singolari su quattro. Dario Sciortino supera Emanuele Molina per 6-1 1-6 6-3 dopo un susseguirsi di emozioni. Il capitano Francesco Palpacelli soffre meno contro Fabio Tonello regolato per 7-5 6-3. Un cammino complicato solo nel primo set. Grande successo per il giovane Antonio Campo contro Davide Della Tommasina. Il portacolori del TC2 s’impone per 6-2 4-6 7-5. L’unica sconfitta arriva dal numero uno Enrico Burzi, bloccato da un fastidioso virus intestinale, che conquista solo 5 game contro il forte Alessandro Bega (6-2 6-3).
Nei doppi, Palpacelli-Sciortino vincono contro la coppia Della Tommasina-Albonetti per ritiro sul punteggio di 6-1 1-0 a favore dei palermitani. Stessa conclusione per il match tra Campo-Burzi e Molina-Tonello. Quest’ultimi si ritirano sotto 6-2 3-1.

Il capitano-giocatore del Tennis Club Palermo 2, Francesco Palpacelli: «I play off di A2, per il secondo anno consecutivo, sono un risultato eccezionale per questo gruppo di cui ho l’onore di essere il capitano. Ci speravamo, ma non ci credevamo al 100% perché la nostra qualificazione dipendeva dalla conclusione della sfida tra Massalombarda e Canottieri Tevere Remo. Saremmo arrivati quarti in caso di pareggio, invece è andato tutto bene. Adesso siamo salvi e affronteremo lo spareggio promozione con il coltello tra i denti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati