Calcioscommesse, Prandelli: "Se serve non andiamo agli Europei"

Sfogo dell'allenatore azzurro all'indomani delle notizie sull'informativa della guardia di finanza sui momenti bancari di Buffon. "Io - aggiunge il ct nella nazionale - dico no alle crociate"

ZURIGO. "Se ci dicessero che per il bene del calcio la Nazionale non deve andare agli Europei non sarebbe un problema". Il duro sfogo Cesare Prandelli a Rai Sport all'indomani delle notizie sull'informativa della guardia di finanza sui momenti bancari di Buffon. "Io - aggiunge il ct nella nazionale - dico no alle crociate".


"Ci sono cose - sottolinea il Ct Prandelli - che reputo più importanti. Non mi piacciono le crociate, mi piacciono i confronti e non le prese di posizione senza pensare alle conseguenze. Vorrei parlare solo di calcio, ma quello che sta succedendo ci impone qualcosa di diverso". "Per quanto riguarda i giocatori - ha dichiarato Prandelli - continuiamo a dire che quelli che sono coinvolti non partiranno per gli Europei. Se poi vogliamo creare delle crociate creiamole". "L'umore di Buffon? Lui è molto forte - ha concluso il ct - - ha grande personalità, ma nonostante questo anche a una persona come lui può pesare un momento difficile come questo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati