Pulvirenti: Montella? A Catania solo gente motivata

CATANIA. "Vincenzo Montella? Al Catania non c'é spazio per gente che non sia straordinariamente motivata e orgogliosa di lavorare per questa società, in questa città e per i nostri tifosi".
Così il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, parla del suo tecnico, che potrebbe diventare un ex visto che la sua affermazione è una via di mezzo tra un ultimatum e una porta chiusa all'ex Aeroplanino. Montella, spiega il patron degli etnei, "a fine stagione mi ha detto che era felice di restare" e che "l'unica tentazione che poteva fargli fare una scelta diversa" era la sua 'debolezza': Roma. La società gli sarebbe venuta incontro, ma adesso che la destinazione giallorossa sembra caduta Pulvirenti "dava per scontato che Montella restasse sulla panchina" del Catania e "non soltanto per il contratto che lo lega ancora per un anno" ai rosso-azzurri.
Invece per il tecnico si prospettano altre città e società diverse da Roma e Catania. "Se fosse davvero così - osserva Pulvirenti - sarei profondamente deluso, perché dovrei dedurre che la questione della famiglia, della sfera degli affetti, delle esigenze personali, oltre che della piazza, cioé Roma, non erano effettivamente le motivazioni per avere il nulla osta e andarsene a dispetto dell'accordo esistente. Sarebbe un peccato - conclude il presidente del Catania - per il rapporto che avevamo creduto di avere instaurato con il tecnico e che lui aveva stabilito con una città che lo ha rispettato come allenatore".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati