Palermo, salvi i fondi europei per tram e passante ferroviario

Il via libera è arrivato dalla prefettura di Torino. I cantieri quindi continueranno. Confindustria Palermo: "Si risolve un problema che rischiava di mandare a casa duemila lavoratori"

PALERMO. È stato scongiurato il rischio di perdere i fondi europei e di chiudere i cantieri di tram e passante ferroviario. Il via libera è arrivato dalla  prefettura di Torino. Confindustria Palermo, che con il proprio delegato per la legalità Giuseppe Todaro era intervenuta presso le istituzioni e aveva fatto aderire Sis al proprio codice etico, «riconosce alle istituzioni il merito - si legge in una nota - di un'attenta analisi e di un'acuta sensibilità verso un problema che rischiava di paralizzare una grande infrastruttura e mandare a casa circa duemila lavoratori».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati