Monti: 4 decreti per ridurre i debiti delle pubbliche amministrazioni

Il presidente del Consiglio: l’obiettivo “dare carburante'' alle nostre imprese che "affrontano con determinazione la crisi"

Sicilia, Politica

ROMA. "Abbiamo adottato quattro decreti che mirano a ridurre lo stock" dei debiti della P.A. verso le imprese. Lo afferma il premier Mario Monti a Palazzo Chigi sottolineando l'importanza di “dare carburante'' alle nostre imprese che "affrontano con determinazione la crisi".
Due decreti ("decreti certificazione") riguardano - è stato spiegato - la certificazione dei crediti scaduti nei confronti rispettivamente delle Amministrazioni centrali (inclusi gli enti pubblici nazionali) e uno per le Regioni e enti locali, inclusi gli enti del Servizio Sanitario Nazionale. Si tratta, è stato detto, di due decreti "fotocopia", uno immediatamente operativo (quello che riguarda le amministrazioni centrali), l'altro che necessita del parere della Conferenza Stato-Regioni ma auspicabilmente operativo nel più breve tempo possibile.  
Vi è poi un terzo decreto ("decreto compensazioni") che riguarda le compensazioni dovute a seguito di iscrizione a ruolo, in attuazione della legge n. 78 del 2010; un quarto decreto infine riguarda il Fondo Centrale di Garanzia, che prevede agevolazioni per le imprese creditrici della Pubblica amministrazione, in attuazione della legge "salva Italia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati