Disturbo della quiete pubblica, quattro indagati a Messina

MESSINA. La Procura di Messina ha iscritto  nel registro degli indagati quattro commercianti della galleria Vittorio Emanuele di Messina. L'accusa è occupazione abusiva di suolo pubblico e disturbo della quiete. Sabato scorso la polizia municipale ha anche eseguito in questi locali un sequestro di arredi, strutture e impianti per la diffusione di musica. I titolari dei locali da mesi organizzavano spettacoli musicali, spesso dal vivo. I residenti non riuscivano più a riposare e avevano presentato una denuncia. La Procura di Messina nei mesi scorsi aveva conferito incarico ai tecnici dell'Arpa di eseguire rilevamenti dei livelli di inquinamento acustico nell'area, che superavano i limiti consentiti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati