Palma, imprenditore paga sanzione ed evita il processo

PALERMO. Paga la sanzione ed evita il processo. Protagonista un imprenditore agricolo di Palma di Montechiaro, Vincenzo Costanzino, chiamato dalla Procura regionale della Corte dei conti a risarcire all'Agea poco più di settemila euro di contributi percepiti tra il 2002 e il 2006 senza averne diritto. Un'ispezione della Guardia di Finanza, infatti, ha accertato che l'uomo non avrebbe dovuto chiedere quei soldi perchè sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di soggiorno. Citato in giudizio, l'imprenditore ha versato prima dell'udienza la somma richiesta facendo cessare la materia del contendere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati