Chiesta l'archiviazione per il generale Subranni

Non sarebbero stati trovati riscontri anche alle parole di Agnese Piraino Leto, la vedova del giudice Paolo Borsellino, che aveva detto che "Subranni era punciuto"

PALERMO. La procura di Caltanissetta chiede l'archiviazione dell'indagine per concorso in associazione mafiosa per il generale dei carabinieri Antonio Subranni.
Non sarebbero stati trovati riscontri - come scrive il Giornale di Sicilia - anche alle parole di Agnese Piraino Leto, la vedova del giudice Paolo Borsellino, che aveva detto che "Subranni era punciuto". Questa rivelazione, disse la donna, le fu fatta dal marito. Subranni ha sempre respinto le accuse.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati