Caso Orlandi, nella tomba di Sant'Apollinare c'è De Pedis ma anche altre ossa

Della ragazza non si hanno notizia dal 1983, anno della sua scomparsa. Oggi nella basilica a Roma è stato controllato il loculo dove è sepolto lo storico boss della banda della Magliana

ROMA. Nella bara tumulata nella basilica di Sant'Apollinare a Roma c'e' il corpo di Enrico De Pedis, ex boss della banda della Magliana, il cui nome è stato accostato alla scomparsa della figlia del messo vaticano di cui non si hanno notizie dal 22 giugno 1983. Ad accertarlo gli esami dattiloscopici e lo stato del corpo in buona conservazione.

All'interno della bara di Enrico DePedis è stata trovata una cassetta con altri resti che potrebbero non appartenere al boss, la cui salma era invece benconservata. Lo si apprende da fonti qualificate. I resti osseisaranno esaminati dalla polizia scientifica.

Anche l'ossario che si trova annesso alla chiesa di Sant'Apollinare verrà ispezionato ed esaminato, ha detto Nicoletta Piergentili, legale della famiglia Orlandi per conto dell'avvocato Massimo Krogh. "L'ispezione sui resti di De Pedis - ha aggiunto - è stata fatta con estrema cura".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati