A Ginostra seggio chiuso: si vota in barca

I trenta abitanti della piccola isola delle Eolie dovranno spostarsi a Stromboli. Proteste con una lettera scritta al presidente della Repubblica Napolitano

LIPARI. I trenta abitanti di Ginostra, nelle Eolie, dovranno spostarsi in barca e raggiungere il seggio più vicino, a Stromboli, perchè nell'isola non c'è da 20 anni una sezione elettorale. Gli isolani hanno protestato e si sono rivolti al presidente della Repubblica, lamentando che «viene limitato un diritto fondamentale come il voto».  Domenica e lunedì, per le amministrative, gli elettori di Ginostra, se le condizioni del mare lo consentiranno, dovranno recarsi a Stromboli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati