Arrestato il complice del rapinatore ucciso a Palermo

Onofrio Bronzollino, 33 anni, rintracciato dalle immagini registrate dalle telecamere a circuito chiuso. Salvatore Cappai, 34 anni, è morto il 12 aprile scorso dopo essere stato ferito dal titolare della gioielleria con due colpi di pistola

PALERMO. È stato arrestato dalla polizia il complice del bandito ucciso durante una rapina il 28 marzo scorso in una gioielleria a Palermo. In manette è finito Onofrio Bronzollino, 33 anni. È stato rintracciato dalle immagini registrate dalle telecamere a circuito chiuso.  L'altro rapinatore, Salvatore Cappai, 34 anni è morto il 12 aprile nell'ospedale Villa Sofia, dove era ricoverato. Insieme a Bronzolino aveva tentato di svaligiare il negozio di preziosi Comito in via Portella della Ginestra nel quartiere Sperone. Il titolare della gioielleria, Ignazio Figlia, disarmò il bandito dalla sua calibro 38 e gli sparò due colpi ferendolo al collo ed a un polpaccio e provocando lesioni alla colonna vertebrale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati