Ars, approvata la finanziaria

Il via libera all’alba con 39 voti a favore, 15 contrari e un astenuto. La manovra contiene anche gli interventi sullo sviluppo, che in un primo momento erano stati stralciati per farne un ddl stralcio. Lombardo: “Abbiamo fatto quadrare i conti dopo i tagli del governo centrale”

PALERMO. L'Ars ha approvato la legge finanziaria. Hanno votato a favore 39 deputati, 15 i contrari e un astenuto.
La manovra, oltre alle norme varate col maxiemendamento del governo e a quelle del testo base approvate (tra cui proroga contratti precari Regione, spesa sanità e fondi ai comuni), contiene anche gli interventi sullo sviluppo, che in un primo momento erano stati stralciati per farne un ddl stralcio. Tra queste norme ci sono il fondo immobiliare da 800 milioni a garanzia per il finanziamento di progetti di micro-fotovoltaico, la moratoria per mutui e finanziamenti e quelle richieste dai 'Forconi', tra cui le disposizioni anti-taroccamento, la creazione di aree destinate alla vendita dei prodotti agricoli locali, la sospensione dei pagamenti dovuti alla Serit.

BILANCIO.
Con 40 voti a favore e 18 contrari, l'Ars ha approvato anche il bilancio di previsione della Regione.

DL FORCONI. L'Ars ha approvato il disegno di legge cosidetto dei 'Forconi' che contiene norme sullo sviluppo, alcune delle quali erano state stralciate dalla finanziaria. Il provvedimento interviene per la "salvaguardia della produzione agricola siciliana" attarverso la sorveglianza dei prezzi, la creazione di aree dedicate alla vendita dei prodotti locali. Via libera al fondo immobiliare di 800 milioni di euro a garanzia dei micro-progetti di fotovoltaico.

LOMBARDO. "Abbiamo approvato un'ottima finanziaria, affrontando argomenti delicatissimi come l'abolizione dell'Agenzia per l'impiego e gli Ato rifiuti, e abbiamo fatto quadrare i conti dopo i tagli del governo centrale e la riduzione delle entrate tributarie. Apprezzo molto il clima positivo e di grande collaborazione che c'é stato da parte dei gruppi parlamentari". E' il commento a caldo del presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, a conclusione della lunga seduta dell'Ars che all'alba ha approvato bilancio e finanziaria. Tra le tante norme contenute nella manovra, il governatore cita il ridimensionamento dell'Aran che avrà un costo di 300 mila euro "quanto avremmo speso per la convenzione con l'Aran nazionale" e gli articoli che riguardano lo sviluppo, tra cui l'antitaroccamento delle produzioni agricole, le disposizioni che riguardano la Serit, quelle per la grande distribuzione e il finanziamento dei progetti di micro-fotovoltaico.

ARMAO. "Abbiamo approvato una finanziaria di risanamento e di crescita, che contiene azioni di contenimento della spesa per circa un miliardo e norme per lo sviluppo come gli investimenti per le imprese attraverso l'Irfis e l'Ircac, la moratoria per mutui e finanziamenti e il fondo per il finanziamento dei progetti di micro-fotovoltaico". E' quanto afferma l'assessore regionale all'Economia, Gaetano Armao, a conclusione dei lavori dell'Ars che all'alba ha approvato bilancio e finanziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati