Palermo, Ferrero: "Orlando è la svolta"

Il segretario di Rifondazione Comunista: "Siamo davanti al fallimento della destra. Le primarie non hanno dato un risultato evidente. Leoluca è la persona giusta per rimettere in piedi la città, lo ha già fatto una volta, lo può fare di nuovo"

PALERMO. È Leoluca Orlando la svolta per Palermo. Ne è convinto Paolo Ferrero, segretario di Rifondazione comunista, che questo pomeriggio parteciperà all'apertura della campagna elettorale della lista «La sinistra e gli ecologisti per Palermo».  «Siamo davanti al fallimento della destra - ha detto nella sede provinciale del partito -. Le primarie non hanno dato un risultato evidente. Orlando è la persona giusta per rimettere in piedi la città, lo ha già fatto una volta, lo può fare di nuovo. Bisogna ridare dignità alla Sicilia». In quest'ottica, secondo Ferrero, «il partito democratico deve scegliere se stare con il potentato trasversale che sta distruggendo la Sicilia o costituire un'alternativa stando dalla parte dei l avoratori, dei più deboli».


«Abbiamo bisogno di gente che sia capace di fare le cose, Orlando è una garanzia - ha ribadito Ferrero - L'esperienza è fondamentale, per questo i giovani forse non sono all'altezza». Sulla spaccatura del centro sinistra, Ferrero dice solo: «Orlando al ballottaggio è il favorito, lo sappiamo tutti. Quindi l'importante è arrivare col cavallo giusto al secondo turno. Se si vuole sconfiggere le destre allora bisogna fare in modo di far arrivare Orlando al ballottaggio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati