Alfano: "Elezioni in Sicilia? Al più presto"

Il segretario del Pdl: "Se al presidente Raffaele Lombardo ottobre va bene per noi sarebbe meglio settembre, meglio ancora agosto, luglio o maggio. La nostra opinione è che prima si va al voto prima i cittadini saranno nelle condizioni di vedere chiusa questa fase che non ha portato sviluppo alla Sicilia"

CATANIA. «Elezioni regionali in Sicilia a ottobre? Non so quanto sia possibile, sicuramente sono auspicabili». Lo ha affermato il segretario nazionale del Pdl, Angelino Alfano, a margine di un incontro a Catania. «Se al presidente Raffaele Lombardo ottobre va bene -
aggiunge - per noi sarebbe meglio settembre, meglio ancora agosto, luglio o maggio. La nostra opinione è che prima si va al voto i cittadini saranno nelle condizioni di vedere chiusa questa fase che non ha portato sviluppo alla Sicilia, ma tanto altro di negativo».   Ai giornalisti che gli chiedono di alleanze del suo partito col il Mpa di Lombardo in Sicilia, come al Comune di Misterbianco, il segretario del Pdl sottolinea che «sono
vicende locali, che non hanno alcun rilievo politico, lo facciamo solo per il bene comune dei cittadini». «Noi consideriamo la parentesi Lombardo - chiosa Alfano - una parentesi negativa della storia siciliana che speriamo si chiuda rapidamente».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati