Palermo, niente auto alla Favorita per Pasquetta

Pulizia straordinaria del Parco e chiusura al traffico. E' stato deciso nel corso di una riunione che si è svolta a Casa Natura all'interno della Riserva di Monte Pellegrino

PALERMO. Pulizia straordinaria del Parco e chiusura al traffico per Pasquetta. Ecco le due novità per il parco della Favorita. Che sono state decise nel corso di una riunione che si è svolta a Casa Natura all'interno della Riserva di Monte Pellegrino. Al tavolo, tra gli altri, Domenico Musacchia, dirigente del settore Ville e Giardini, Giuseppe Barbera, docente della facoltà di Agraria dell'università di Palermo, Salvatore Palascino, direttore della riserva di Monte Pellegrino, Ornella Amara, architetto del Comune, Salvatore Scalici, responsabile dell'area produzione della Gesip ed Ernesta Morabito, responsabile del settore ambiente di Italia Nostra.



La prima decisione importante riguarda la chiusura al traffico nel giorno di Pasquetta. Il commissario straordinario Luisa Latella dovrebbe firmare l'ordinanza ad ore. Previsto un servizio di navette che trasporterà palermitani e non dagli ingressi fino all'area picnic. L'altra decisione riguarda gli interventi di pulizia straordinaria. Per consentire ai palermitani di poter godere di un parco vivibile. Si comincia oggi. Al lavoro una squadra multi-forze composta dagli operai del settore ville e giardini capitanata da Musacchia (che indosserà guanti e stivali e rimuoverà i rifiuti insieme agli operai), da Gesip con una squadra straordinaria di dieci unità e da Biosphera che metterà a disposizione alcuni suoi uomini nonostante la società sia in liquidazione. Circa trenta uomini in totale avranno il compito di rimuovere tutti i rifiuti. È stato messo a disposizione dal settore Ville e Giardini un compattatore che conferirà i rifiuti presso la discarica di Bellolampo.



Poi sono attesi i palermitani. «È necessaria grande responsabilità da parte dei palermitani - dice Palascino - che troveranno un parco pulito. Devono, però, lasciarlo pulito». Saranno agevolati da Gesip che fornirà ai visitatori migliaia di sacchetti dove conferire i rifiuti. «Abbandoniamo le cronache di questi giorni - dice Scalici - per dedicarci ad un intervento importante come la puliza del Parco». Il settore Ville e Giardini posizionerà tre scarrabili per agevolare il conferimento dei rifiuti. «Dobbiamo e vogliamo dare un'immagine diversa del Parco - dice Musacchia -, ma serve la collaborazioen dei cittadini. Ripeteremo questi interventi anche il 25 aprile ed il primo maggio». Per il professore Barbera «la Favorita è uno dei parchi più importanti d'Italia ed è necessario valorizzare i gioielli naturalistici ed architettonici che possiede». Le regole per la Pasquetta, così come per gli altri giorni di festa, sono sempre le stesse. Non si possono tagliare rami degli alberi, nè rompere le staccionate per bruciarli. I fuochi possono essere accesi solo sul barbecue. È severamente vietato farlo sul terreno. I rangers vigileranno perchè queste semplici regole vengano rispettate. «La Favorita è il salotto di Palermo - dice Morabito - e la gente dovrebbe adottarla».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati