Camusso: "Canne? Sì, ma ho smesso presto"

La segretaria generale della Cisl si racconta: "L'ho provata alla fine del liceo, ma non ho mai fumato a scuola. Il primo sciopero? A 14 anni, ed è stato come il primo amore, che non si scorda mai"

Sicilia, Cronaca

ROMA. La prima manifestazione all'inizio del liceo, prima del primo amore e delle «canne» fumate per un breve periodo verso la fine della scuola ma mai in classe: è una Camusso privata quella che si racconta a «Un giorno da pecora» incalzata dalle domande dei due conduttori della trasmissione. Ma con il nome Susanna non la prendevano in giro? cosa le dicevano? E lei, «Susanna tutta panna», ammettendo che non le faceva piacere e che rispondeva a tono. Una ragazza impegnata fin dai primi anni del liceo con la prima manifestazione nel 1969, ad appena 14 anni. Il primo sciopero, ha ammesso, è come il primo amore, non si scorda mai... La prima «canna» è arrivata alla fine del liceo ma, ha avvertito, «ho smesso rapidamente» e non ho mai fumato a scuola. No alle droghe pesanti e subito al lavoro, il segretario generale della Cgil si è impegnata nel sindacato già da molto giovane. Camusso ha evitato la «trappola» dei conduttori sulla scelta tra i colleghi di Cisl e Uil, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti per un invito a cena. «Con tutti e due» - ha detto - «senno succederebbe un disastro».. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati