Perseguita l’ex moglie, arrestato a Modica

MODICA. Un operaio di 35 anni di Modica (Ragusa) è stato arrestato dalla polizia con l'accusa di atti persecutori nei confronti della moglie e maltrattamenti nei confronti dei figli, rapina e sottrazione di minori. A denunciarlo l'ex moglie, 30 anni, madre di quattro figli di 3, 4, 13 e 14 anni che, stanca di subire angherie e soprusi da circa un mese, dopo la separazione dall'uomo, ha raccontato tutto agli agenti del commissariato. La situazione è precipitata quando l'uomo è andato a scuola ed ha portato via due figli, di 3 e 4 anni, all'insaputa della moglie. Facendo leva sul fatto di avere con sé i due bambini ha chiesto alla donna di potere avere con lei un colloquio chiarificatore. La moglie è andata all'appuntamento e nello stesso tempo ha avvertito la polizia. Il colloquio è ben presto degenerato e l'uomo, dopo aver tolto il telefono alla moglie, è stato bloccato dalla polizia, che tra l'altro l'ha trovato in possesso di una pistola a "gas compresso".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati