Palermo, Costa: "Accordo con Orlando? Vinco al primo tuno"

Il candidato sindaco del Pdl: "Non sono interessato a ragionare di evenienze che non ritengo possibili". Sulle critiche di Romano, risponde: "Il mio programma è a disposizione di tutti, chi vuole darci un contributo ce lo mandi per iscritto e valuteremo"

PALERMO. «Io vinco a primo turno e non sono interessato a ragionare di evenienze che non ritengo possibili». Ha risposto così Massimo Costa, candidato a sindaco di Palermo di Pdl, Udc e Grande Sud, a margine della conferenza stampa di presentazione del secondo punto del suo programma per la città Palermo Viva, ai giornalisti che chiedevano un commento sull'ipotesi di accordo al ballottaggio con Leoluca Orlando, candidato a sindaco di Idv, Fds e Verdi alle amministrative del 6 e 7 maggio prossimo nel capoluogo siciliano.«Ho chiesto a chi si presenta a questa competizione elettorale a cui io partecipo da cittadino, dal momento che non ho altri incarichi e mi sono dimesso da Presidente regionale del Coni, che anche gli altri candidati a sindaco si dimettano dagli incarichi che ricoprono. Non commento le opinioni altrui, il programma è a disposizione di tutti, se qualcuno vuole darci un contributo ce lo mandi per iscritto e valuteremo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati