Ferrandelli: "Orlando sta danneggiando la città"

Il candidato sindaco sul suo rivale: "Si sente il proprietario di Palermo. Ha perso il senno. Il suo cervello è andato in pappa, non lo riconosciamo più. Quello che sta facendo è una follia"

PALERMO. «Orlando si sente il proprietario di Palermo. Ha perso il senno. Il suo cervello è andato in pappa, non lo riconosciamo più. Quello che sta facendo è una follia che rischia di danneggiare la città. Abbiamo sottoscritto un patto delle primarie e le regole si accettano
anche quando si perde. Se lo avessi davanti lo scuoterei, lo prenderei per la giacca dicendogli: torna in te»


 Lo dice Fabrizio Ferrandelli, vincitore delle primarie a Palermo. «Se Orlando dovesse vincere, in un eventuale ballottaggio io lo appoggerei - aggiunge - e direi anche ai miei elettori di farlo. Sono sicuro, invece, che lui farebbe votare il mio avversario».  «Non ho timore di Orlando - prosegue - perchè straparla, è fuori di testa, roba da chiamare l'ambulanza. Orlando sembra un pò Nerone che vuole bruciare Palermo». «L'Idv a Palermo è un partito più che dimezzato - conclude - sono rimasti in pochissimi. Di Pietro è un opportunista, perchè ha paura di perdere il numero 2 del partito, che minaccia di lasciarlo, dopo aver buttato fuori me. Per motivi tattici preferisce tenersi nel partito l'Orlando furioso. Bersani? Non ci ho parlato, ma ho incontrato i dirigenti del Pd locale. In questo periodo è meglio che Bersani resti lontano da noi, visti i risultati delle primarie nella altre città».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati