Gesip, la protesta non si ferma

Nuovi blocchi degli operai. La decisione dopo l’incontro a Palazzo delle Aquile con il commissario straordinario Latella. I sindacati: “Insoddisfatti, per questo protestiamo”

PALERMO. Dopo avere bloccato i sottopassaggi di via Francesco Crispi, nella zona della Cala a Palermo, circa 200 operai della Gesip, che protestano da due giorni, paralizzando la viabilità nel centro di Palermo, con blocchi stradali e sit-in a macchia di leopardo, hanno sfilato lungo viale Della Libertà, asse principale del centro cittadino, nei pressi di piazza Politeama.   I lavoratori chiedono soluzioni definitive per la società, che si occupa di servizi per il Comune, in vista della scadenza del contratto di servizio previsto per il 31 marzo, e prorogato per altri 21 giorni. Il traffico nella zona ha subito rallentamenti. Il corteo si è poi spostato a Palazzo delle Aquile, sede del Municipio, dove è andato in scena un sit-in. Le proteste degli operai dovrebbero riprendere lunedì

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati