Scanu: "La mia musica parla a tutti"

Il giovane cantanta sfoggia un new look alla Lady Oscar, capello lungo a boccoli, forse per una trovata pubblicitaria e fa discutere. Ma gossip a parte, sul suo disco, in uscita martedì, intriso di sogni e speranze di un 23enne, è molto serio e si racconta

MILANO. Sembra ieri quando Valerio Scanu partecipò ad Amici 2008 e alla 60esima edizione del Festival di Sanremo, vincendo. Eppure sono passati quattro anni. Come gli album pubblicati: esce martedì 20 marzo, infatti, “Così diverso” il suo quarto lavoro, anticipato in radio dal singolo “Amami”. Sfoggia un new look alla Lady Oscar, capello lungo a boccoli, forse per una trovata pubblicitaria e fa discutere. Ma gossip a parte, sul suo disco, intriso di sogni e speranze di un 23enne, è molto serio e racconta: “Il singolo è il primo brano scritto più di un anno fa. La canzone era parte di un demo arrivato alla mia casa discografica e appena l'ho ascoltato ho capito che sarebbe stato il primo mattone del mio nuovo progetto". È cresciuto Valerio. Dice di essere “diverso”, di essere maturato. “Oggi mi sento di parlare con un linguaggio comprensibile a tutti e a livello musicale il mio rimane un genere melodico”. E sottolinea. “Sono cresciuto con Whitney Houston e Celine Dion. In quest'album ho cercato di fare un mix tra quello che sono le mie influenze di oggi e quelle che mi hanno formato con un’anima soul”. Ad aiutarlo il produttore Stefano Borzi, noto nell’ambiente per essere stato il collaboratore di molti artisti.



POLEMICA PUPO- SCANU. Ma a pochi giorni dall’uscita dell’album, ecco il pomo della discordia. Scanu è reduce, infatti, da una pesante polemica che l’ha visto nel mirino di Pupo in merito a presunte raccomandazioni sulla sua vincita al Festival di Sanremo. “Nel 2010 sono stato vittima di un’ingiustizia pazzesca”. Racconta in occasione dell’uscita del suo libro il cantante di “Gelato al cioccolato. “La mia canzone “Italia amore mio” aveva stravinto, lo sanno tutti. Poi, a un quarto d’ora dalla fine, come per magia, tutta Italia s’è messa a votare per Valerio Scanu. Un trionfo scippato. La Guardia di Finanza sta ancora indagando”. Ugo Cerruti, manager di Valerio, dirama una nota di chiarimento in cui sottolinea che nessuna querela è stata presentata ancora nei confronti di Pupo, in attesa di scuse. Ma di queste nemmeno l’ombra e resta il mistero sulla veridicità o meno di queste dichiarazioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati