Etna, nuova fase eruttiva

Quarto caso quest'anno. Spettacolari emissioni di fontane di lava e attività stromboliana dal nuovo cratere di Sud-Est da dove fuoriesce una colonna di nube cenere nera alta 6-7 chilometri

CATANIA. Una nuova fase eruttiva, la quarta dell'anno, è in corso sull'Etna con spettacolari emissioni di fontane di lava e attività stromboliana dal nuovo cratere di Sud-Est da dove fuoriesce una colonna di nube cenere nera alta 6-7 chilometri che si disperde in direzione est. Dalla 'boccà emerge una colata, bene alimentata, che si dirige nella desertica Valle del bove.


Secondo gli esperti dell'Ingv di Catania l'attività, cominciata poco dopo le 5.30, ha avuto la sua fase 'esplosivà, poco dopo le 8. L'attività è visibile anche da Catania e Taormina.   La nuova fase eruttiva dell'Etna non ha ripercussioni sul traffico aereo: l'aeroporto di Catania è regolarmente operativo, variazioni potrebbero esserci nelle rotte aeree.


L'attività eruttiva si è conclusa alle 11.40.Secondo i rilievi degli esperti dell'Ingv di Catania
ci sono modifiche nella depressione del suolo in alta quota e segnali di energia interna che fanno pensare alla presenza di grandi quantità di magma nei condotti del sottosuolo  dell'Etna. L'ipotesi privilegiata da ricercatori è che nuovi fenomeni del genere, con 'eruzioni-lampò, si riverificheranno in tempi brevi, nell'arco di una decina di giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati