F1, Australia: pole di Hamilton, male le Ferrari

L'inglese della McLaren il più veloce in assoluto nelle prove a Melbourne. Button secondo, terzo Schumi. Vettel solo sesto, Alonso addirittura dodicesino

MELBOURNE. Pronti, via. E le sorprese non tardano ad arrivare: la stagione 2012 della formula uno nel suo primo atto in Australia presentera' domani al via un bel po' di cambiamenti, a cominciare dalle Ferrari, addirittura fuori dalla pole position e dalle Red Bull che sembrano aver smarrito lo smalto della scorsa stagione. Prima fila tutta di marca McLaren con Lewis Hamilton il piu' veloce nelle qualifiche, seguito dal compagno Jenson Button. Terzo tempo per la Lotus di Romain Grosjean che fa assai meglio del piu' titolato compagno di squadra Kimi Raikkonen fuori nella prima sessione di qualifiche e poi l'inossidabile Michael Schumacher, 43 primavere sulle spalle, sette mondiali vinti e la grinta di sempre. Il tedesco con la sua Mercedes si candida al podio.

''E' una sensazione fantastica - ha commentato Hamilton - poter cominciare cosi' la stagione anche se il giorno che conta e' quello della gara. Questa pole è la ricompensa per tutto il lavoro fatto durante l'inverno da tutto il team dopo due stagioni difficili''. E le Red Bull? Soffrono questo avvio di stagione. Mark Webber, davanti al pubblico di casa, chiude le qualifiche con il quinto tempo, e fa meglio del suo compagno di scuderia e campione del mondo in carica Sebastian Vettel (che l'anno scorso aveva conquistato ben 15 pole), solo sesto. ''Sono sorpreso per questo divario delle Red Bull - commenta Button - ma hanno tutte le qualita' per colmare il gap. Noi domani dobbiamo evitare di commettere errori''.

Giornata da dimenticare per le Ferrari, addirittura fuori dalle qualifiche per la pole position. Fernando Alonso si va ad insabbiare all'inizio della seconda sessione di qualifica alla prima curva dopo il rettilineo e, con il 12/o tempo, partira' dalla 6/a fila. Il gesto di stizza dell'asturiano che chiedeva aiuto ai commissari di gara per poter far ripartire la macchina insabbiata, e' eloquente. E' andata peggio a Felipe massa, che chiude con il 16/o tempo, fuori anche lui dalle qualifiche per la pole position, ma soprattutto alle prese con tanti problemi con la sua monoposto. Un inizio in salita, per la casa di Maranello, con la F2012 che appare in ritardo rispetto alle altre monoposto. Chiudono la top ten la Mercedes di Nico Rosberg (settimo tempo), l'ottavo di Maldonado su Williams, Hulkenberg con il nono tempo e Daniel Ricciardo su Toro Rosso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati