Fli e Lombardo: "Costa non è più il nostro candidato"

Il coordinatore nazionale Granata. "In politica ne ho viste tante ma la sua inaffidabilità supera ogni immaginazione"

PALERMO. «In politica ne ho viste tante ma l'inaffidabilità di Massimo Costa supera ogni immaginazione». Lo dice il vice coordinatore nazionale di Futuro e Libertà, Fabio Granata.  «Non so da cosa dipenda ma non è più argomento che possa riguardarci poichè non è più il nostro candidato: - aggiunge - Palermo ha 'già datò e merita ben altro. Lealtà, chiarezza,
responsabilità, consapevolezza sono le basi di una nuova politica: purtroppo devo constatare amaramente che Massimo Costa ne è totalmente privo e diventa oggettivamente strumento di un tentativo di restaurazione dei vecchi interessi che, per fortuna di Palermo, non vi riuscirà».


«Costa ha giocato sull'equivoco. Ormai è chiaro che ha scelto di porsi in continuità con la
gestione Cammarata. Non è più nostro candidato e ragioneremo con gli alleati su un altro nome». Lo dice all'ANSA il leader del Mpa e presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati