Cronaca in classe. Alunni in scena con lo Spazzacamino

Enlarge Dislarge
1 / 5
Che emozione recitare sulgrande palcoscenico del teatro Politeama!Noi alunni della scuola Rapisardiabbiamo avuto la grandepossibilità di prendere parte allarappresentazione dell’opera «Ilpiccolo spazzacamino» di Brittennell’ambito del progetto «Musica in gioco». A contribuire alla messain scena il conservatorio VincenzoBellini e l’accademia delle bellearti. Fondamentale invece il contributodell’orchestra sinfonica Siciliana.È stato divertente diventarepiccoli attore. Quest’opera ci hacoinvolti tanti. Incominciava conun numero ristretto di personaggiper poi coinvolgerne nella storiatanti altri. Con noi c’erano anche ibambinidelle scuole Pecoraro, Raciti,Garzilli e Radice. Il teatro Politeamaè un posto molto bello e riccodi storia. L’avevamo ammiratotante volte ma entrarci e recitaresul suo palco non capita tutti i giorni.È stato un giorno indimenticabile.Potremmo raccontare di esserstati protagonisti di un’operateatrale e di aver recitato al fiancodi professionisti. Abbiamo vissutosensazioni fantastiche. Ci siamomessi a confronto ed abbiamo conosciutobambini provenienti dadiverse scuole di Palermo. Nella foto: Arturo Avellone, Irene Marcellino, Sara Cutrera, Carla Spadola, Gaia Acierno, Elena Trapani, Elisabetta Russo e Maria Celeste Caronia.
Che emozione recitare sulgrande palcoscenico del teatro Politeama!Noi alunni della scuola Rapisardiabbiamo avuto la grandepossibilità di prendere parte allarappresentazione dell’opera «Ilpiccolo spazzacamino» di Brittennell’ambito del progetto «Musica in gioco». A contribuire alla messain scena il conservatorio VincenzoBellini e l’accademia delle bellearti. Fondamentale invece il contributodell’orchestra sinfonica Siciliana.È stato divertente diventarepiccoli attore. Quest’opera ci hacoinvolti tanti. Incominciava conun numero ristretto di personaggiper poi coinvolgerne nella storiatanti altri. Con noi c’erano anche ibambinidelle scuole Pecoraro, Raciti,Garzilli e Radice. Il teatro Politeamaè un posto molto bello e riccodi storia. L’avevamo ammiratotante volte ma entrarci e recitaresul suo palco non capita tutti i giorni.È stato un giorno indimenticabile.Potremmo raccontare di esserstati protagonisti di un’operateatrale e di aver recitato al fiancodi professionisti. Abbiamo vissutosensazioni fantastiche. Ci siamomessi a confronto ed abbiamo conosciutobambini provenienti dadiverse scuole di Palermo. Nella foto: Arturo Avellone, Irene Marcellino, Sara Cutrera, Carla Spadola, Gaia Acierno, Elena Trapani, Elisabetta Russo e Maria Celeste Caronia.