Messina, tentato furto a un “compro oro”

MESSINA. Ha tentato di entrare in un negozio "Compro oro" attraverso un foro realizzato in un deposito di materiale edile che si trova sotto il locale, ma è stato arrestato dalla polizia. A finire in manette Filippo Bonanno, 31 anni, già agli arresti domiciliari. L'uomo con dei complici, dopo aver forato la parete del deposito ottenendo un passaggio alto circa un metro e largo 60 cm, aveva cominciato a frantumare la soletta in corrispondenza dei locli del Compro Oro in via cesare Battisti a Messina. A distanza di poche ore, nella notte successiva, gli agenti  hanno sorpreso il ladro intento a completare il lavoro. Nonostante la rocambolesca fuga, l'uomo è stato raggiunto dai poliziotti ed arrestato per i reati di tentato furto aggravato, danneggiamento ed evasione. La polizia è sulle tracce dei complici del malvivente, dileguatisi all'arrivo della volante. La banda aveva pensato ad ogni dettaglio tanto da munirsi di tute bianche, guanti in gomma e mascherine antipolvere. All'interno del deposito, era stata creata un'impalcatura con l'ausilio di una scala a chiocciola e di una pedana. Inoltre, sul posto sono stati sequestrati un piccone, una mazza, un palanchino, un martello pneumatico, una smerigliatrice, una mazzotta in ferro, cacciavite e torcia elettrica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati